alt null Tu sei in Catalogo alt null Collegamento alla sezione che spiega come acquistare e caratteristiche del servizio alt null Collegamento alla sezione editore QuattroVenti alt null Collegamento alla sezione dove troverai gli indirizzi delle edizioni QuattroVenti
Collegamento all'Home Page QuattroVenti
Tu sei: Home Page | Catalogo | Psicologia 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16
alt null
Bambino resiliente (Il). Un'analisi degli interventi su minori e famiglia
Casonato M., Di Milia S.
Euro 26,00
Collana: Psicopatologia e ricerca clinica. Collana diretta da Marco Casonato
ISBN 978-88-392-0891-0
2010, pp. 304

Volume esaurito, non più ordinabile

Nell'opera di Rousseau (1762) si cristallizza l'immagine dell'infanzia che pervade la teoria psicoanalitica, la psicologia dello sviluppo e dell’educazione, le pratiche di assistenza sociale e gli interventi dei giudici minorili, ed infine le credenze dei genitori. Tale immagine prevede che il bambino sia "formato" dalla e nella famiglia di origine. Viceversa le somiglianze tra genitori e figli, che comunemente inducono a credere in una pervasiva influenza prodottasi prevalentemente in famiglia, sono dovute prevalentemente alla condivisione del patrimonio genetico e della cultura dell'ecologia umana in cui lo sviluppo si attua. I bambini si formano cioè nell'ambiente in cui essi, da sempre, imparano a vivere, riconoscendosi e identificandosi nella categoria sociale a cui appartengono: il gruppo dei bambini. Ma psicologi, operatori sociali e vari "esperti" effettuano le loro valutazioni proprio sulla base dell'assunzione erronea che il ruolo dell'allevamento e della famiglia nello sviluppo e nel destino futuro del bambino sia determinante in positivo o in negativo. Questo modo di leggere lo sviluppo del bambino e le influenze che la famiglia ha, e non ha, su di esso, può avere ricadute sostanziali sulla pratica della tutela dei minori ancora troppo spesso guidata da pregiudizi antigenitori e da un modello unico di pensiero e di spiegazione causale lineare. In conclusione emerge che, a differenza di quello che prevedono varie superstizioni, la scienza supporta in maniera sostanziale il diritto dei bambini alla felicità di stare coi propri genitori.

Marco Casonato Membro dell'Institute of Contemporary Psychoanalysis di Los Angeles e Faculty member del San Francisco Psychotherapy Research Group, insegna Psicologia Dinamica presso l'Università Milano-Bicocca e nella Scuola di specializzazione in Psicologia del ciclo di vita. E' anche coordinatore del Master in Scienze cognitive forensi e diritto delle prove.

Stella Di Milia psicologa, interna Cassel Hospital, Surrey; insegna nel Master in Scienze cognitive forensi e diritto delle prove dell Università Milano-Bicocca.
  Disponibilità Inserisci nel carrello Acquista   Quantità

Select Language



alt null
  CarelloTotale del tuo ordine
   Totale del tuo ordine:
 Esamina il carrello 
 Completa l'ordine 
alt null

 

alt null alt null
alt null
Ricerca nel catalogo:
Ricerca

Ricerca avanzata
Catalogo   Acquista   Editore   Contatti